Come si usa una tastiera musicale: guida pratica

Versatile, pratica, e indicata per il bambino come per il professionista: la tastiera musicale è infatti uno strumento estremamente “flessibile”, e capace di adattarsi allo specifico contesto in cui è utilizzata. Non sorprende, pertanto, che sia molto apprezzata e adoperata tanto per l’apprendimento, quanto per esigenze lavorative. I modelli offerti dal mercato sono infatti vari, e diversi tra loro per configurazione, caratteristiche, dimensioni, proprio allo scopo di “accogliere” le variegate necessità dell’utenza. Ed anche se si desidera solo scaricare la tensione accumulata durante una lunga ed intensa giornata lavorativa, non c’è nulla di meglio che rilassarsi suonando un po’. Ma come si usa una tastiera musicale? Scopriamolo insieme nei punti fondamentali in questa guida.

I diversi campi di applicazione

È affascinante ed al contempo arricchente per il proprio animo: saper suonare uno strumento musicale “riempie” non poco, dando piacevoli soddisfazioni, e non solo se lo si adopera per lavoro. Nel caso in questione, la tastiera musicale si rivela particolarmente amata perché – come or ora anticipato – riesce a “coprire” più bisogni, risultando altresì una più che degna “sostituta” del tradizionale pianoforte, qualora quest’ultimo non possa essere preso in considerazione, per fattori sia economici che di ingombro in casa.

A seconda del singolo modello, nonché del relativo campo di applicazione, la tastiera offrirà prestazioni e funzionalità differenti, che ovviamente andranno ad incidere anche sul prezzo finale, un aspetto di cui occorre tener presente in sede di acquisto, specie se detto acquisto è effettuato per la prima volta. Una situazione, questa, per la quale sarà preferibile orientarsi verso un prodotto più “essenziale” e dunque di costo inferiore, che però risulterà ugualmente valido se ad utilizzarlo saranno studenti di musica o principianti. I musicisti professionisti, invece, necessiteranno di una tastiera più “articolata”, con più funzioni e con un rendimento sonoro analogo agli strumenti classici. Ma ciascun prodotto sarà il “migliore” per sé stessi se aderente ai bisogni individuali: un punto, questo, da tenere sempre presente. Fatta questa premessa, occupiamoci ora delle specifiche modalità di utilizzo della tastiera stessa, affrontando la tematica nel paragrafo che segue.

Le modalità di utilizzo

Per prendere un po’ di confidenza con la tastiera musicale, prima di avvalersi di un supporto tecnico e professionale di un maestro, si può anche cominciare a suonarla da autodidatta, un percorso sicuramente meno agevole – almeno nei primi tempi – ma che consentirà una preventiva conoscenza della tastiera stessa. Così da renderla meno “sconosciuta”. Ecco allora che andranno osservate le posizioni dei tasti, e memorizzate le note e le corrispondenze, fondamentali, tra note e tasti bianchi e neri: in questo modo sarà possibile individuare da subito, sullo strumento in oggetto, le scale musicali, e suonare i brani che più si gradiscono. Apriamo per un momento una parentesi – necessaria – mettendo in evidenza la successione ad intervalli regolari, su detto strumento, dei tasti bianchi e neri. I tasti neri si dividono in gruppi da due e da tre, e dopo ogni due tasti neri abbiamo il tasto bianco con la nota “DO”, mentre dopo i tre tasti neri l’ultimo tasto bianco è il “SI”. I 7 tasti bianchi e i 5 neri (in totale 12 tasti) che si trovano tra il Do e il SI costituiscono l’ottava.

Detto ciò, sottolineiamo che una tastiera musicale può essere suonata sia come strumento solista, ossia senza l’aiuto di altri strumenti, che insieme ad altri strumenti, ad esempio in un complesso; in particolare nel primo caso occorrerà “impostarla” di conseguenza, nel senso che bisognerà stabilire se adoperare la voce di un unico strumento oppure di due, come pure se servirsi di un apposito accompagnamento ritmico (una batteria o un basso, a titolo esemplificativo). Naturalmente occorrerà molta pratica, e non bisognerà scoraggiarsi se – in questa prima fase di eventuale apprendimento autonomo – ci sarà qualche momento di sconforto.

Vale la pena rimarcare che le tastiere musicali in commercio si differenziano tra loro per caratteristiche e per la maggiore o minore presenza di funzioni, e ciascun utente, in base alle esigenze personali, veicolerà la propria scelta verso il prodotto che più si rivelerà adatto a sé ed al contesto di utilizzo. È ad ogni modo importante mettere in rilievo che, fermo restando le funzionalità più complesse degli strumenti di tipo professionale, una buona tastiera musicale di costo medio sarà uno strumento comunque più che “completo”, perché assicurerà la possibilità di sintetizzare i suoni e di riprodurre quelli del pianoforte, ma anche quelli di altri strumenti, come gli ottoni o gli archi ad esempio. Poter usufruire di determinati effetti rappresenterà ovviamente un valore aggiunto (si cita, al riguardo, lo splitvoice, cioè la possibilità di unificare due differenti strumenti in una sola tastiera), come pure beneficiare di determinate connessioni, soprattutto se si ha intenzione di servirsi della propria tastiera insieme ad un computer: in questo caso, infatti, sarà necessaria una porta USB, laddove invece le uscite per cavo jack, da 6,35 mm e 3,5 mm, occorreranno, rispettivamente, per collegare la tastiera ad un amplificatore oppure alle proprie cuffie.

Completiamo la trattazione esponendo che determinate tastiere musicali per utilizzo domestico sono fornite di apposite istruzioni relative al corretto posizionamento delle dita sulla tastiera durante la sessione musicale, mentre sono in evidenza i tasti corrispondenti alle note del brano che si esegue. Un attacco per le cuffie, infine, agevolerà l’utente perché gli consentirà di sentire la musica che sta suonando.

Creativa e fantasiosa, ma anche riflessiva e determinata. Laureata in Giurisprudenza “atipica”, seguo e coltivo i miei sogni e le mie effettive ambizioni, emersi con forza. Appassionata di scrittura e di musica, e “curiosa” di ogni piccola grande novità tecnologica del settore, fornisco agli utenti utili consigli in merito a prodotti che possono rendere migliore la vita di tutti i giorni. Per agevolare quella che è la scelta più rispondente alle proprie esigenze.

Back to top
menu
miglioritastieremusicali.it