Tastiere musicali con molte funzioni: migliori prodotti di Settembre 2021, prezzi, recensioni

Per i musicisti più eclettici, per tutti quelli che non si accontentano solo di suonare uno strumento ma pretendono da esso qualcosa di più, per soddisfare le esigenze di costoro esistono delle apposite tastiere musicali dotate di molte funzioni che permettono di far esprimere al musicista e allo strumento il massimo delle potenzialità. Disponibili in diverse gamme di prezzi, a seconda del numero e della tipologia di funzioni presenti su di esse, queste tastiere sono perfette sia per chi sta iniziando adesso ad esplorare il mondo della musica sia per chi vi si è già addentrato da parecchio tempo ed è ormai un esperto.

Perché acquistarla?

La musica è da sempre parte della vita dell’uomo perché riesce a esprimerne e ampliare i sentimenti più di qualunque altro mezzo. Lo accompagna fin dall’infanzia tanto che i giochi per bambini sono pieni di canzoncine e musichette varie. Per questo motivo qualsiasi età è quella giusta per regalare ad un bambino il suo primo strumento musicale e, nel caso degli adulti, non esiste un’età in cui si è troppo vecchi per iniziare questo percorso.

Lo strumento migliore per cominciare a studiare (o a giocare, per i più piccini) la musica è la tastiera musicale perché è molto semplice e intuitiva, facile da imparare e utilizzabile per produrre molti generi diversi.

Inoltre, poiché essa è uno strumento indispensabile in qualsiasi band, anche i musicisti più esperti non possono fare a meno di averne una e questo fa sì che le tastiere musicali non siano uno strumento adatto solamente ai principianti.

Sebbene i soli tasti dello strumento siano più che sufficienti sia per imparare a suonare che per produrre bellissime melodie è solo con le funzioni aggiuntive che si può ottenere il massimo da una tastiera musicale. Esse, infatti, permettono di simulare il suono di altri strumenti, registrare suoni e molto altro ancora senza doversi dotare di numerose, e talvolta anche costose, attrezzature supplementari.

Funzioni principali

Le funzioni aggiuntive di una tastiera musicale non sono tutte uguali e variano a seconda della fascia di prezzo dello strumento scelto. In linea di massima, una tastiera con un costo inferiore avrà anche meno funzioni rispetto ad un’altra che richiederà una spesa più elevata ma, in compenso, ripagherà il suo utilizzatore con una possibilità di utilizzo molto più vasta.

Sebbene alcune differiscano tra una tastiera musicale e l’altra, nel senso che in alcuni strumenti sono presenti solo alcune di esse, possiamo ugualmente analizzare e comprendere quali sono le funzioni principali di una stastiera musicale.

  • Simulazione di strumenti differenti

Grazie a questa funzione è possibile ottenere dalla propria tastiera musicale un suono differente da quello che essa dovrebbe normalmente emettere. Solitamente sullo strumento è disponibile un tastierino numerico tramite il quale è possibile inserire il codice dello strumento di cui si vuole riprodurre il suono. Stampato sulla parte alta tastiera è ovviamente presente l’elenco di tutti gli strumenti, accompagnati dai relativi codici, che è possibile simulare tramite la propria tastiera musicale. Essi sono i più disparati e comprendono batteria, chitarra, arpa, violino, organo e moltissimi altri. Naturalmente, più è elaborata la tastiera musicale, maggiori sono i suoni degli strumenti musicali che è possibile simulare attraverso di essa.

  • Registrazione e riproduzione di suoni

Alcune tastiere musicali sono dotate anche di un sequencer. Questo è uno strumento che in genere è a se stante e occorre comprarlo separatamente ma può essere integrato in alcune tastiere musicali polifunzionali. La sua funzione è quella di registrare dei suoni e di riprodurli quando richiesto. È ottimo per salvare e riascoltare le proprie melodie nel corso del tempo. Tuttavia, lo spazio di archiviazione dei sequencer per tastiere musicali è piuttosto limitato e per poter archiviare un grande quantitativo di file musicali occorre dotarsi di una supporto di memoria esterno. In alternativa, per alcune tastiere musicali dotate di questa funzione, è possibile collegare il proprio strumento al pc e salvare li i brani che ci interessano. Sarà però necessario riportarli nello spazio di archiviazione della tastiera per poterli riprodurre con essa.

Effetti sonori

Una funzione aggiuntiva delle tastiere musicali molto amata da chi fa musica di professione è la possibilità di creare degli effetti sonori particolari, non ottenibili semplicemente premendo i tasti bianchi e neri. Gli effetti sonori principali sono: riverbero, chorus, flanger, tremolo.

Queste sono solo alcune tra le funzioni aggiuntive che una tastiera musicale può avere ma ne esistono molte altre che è possibile trovare su questi strumenti.

Consigli utili

Scegliere quale tastiera musicale con molte funzioni comprare può essere impresa ardua per chi si accinge per la prima volta ad affettuare questa tipologia di acquisto. La svariata molteplicità di marche e modelli, con funzioni e prezzi differenti, potrebbe confondere chi non è un grande esperto di strumenti musicali. Ecco allora qualche consiglio utile per potersi orientare meglio nella scelta e andare a colpo sicuro senza rischiare di sbagliare.

Partiamo da una considerazione basilare: il numero dei tasti. Una tastiera musicale completa presenta un totale di 88 tasti tra bianchi e neri, un numero piuttosto elevato che tuttavia non è necessario a chi sta imparando adesso a suonare le prime melodie. Poiché un maggior numero di tasti significa spesso anche un prezzo più elevato dello strumento è meglio lasciare le tastiere musicali da 88 tasti a chi è già un esperto ed è già capace di suonare brani molto complessi. Un principiante o chi usa la tastiera solo per hobby può acquistarne una con meno tasti: 66 in genere sono più che sufficienti.

Un altro consiglio utile se si vuole uno strumento che duri nel tempo è quello di affidarsi a marchi con una grande esperienza nel settore: Bontempi e Yamaha sono solo alcuni dei brand più noti e affidabili.

Inoltre, per evitare di spendere eccessivamente si suggerisce di valutare attentamente di quali funzioni si ha bisogno per non incorrere nell’errore di acquistare una tastiera con numerosissime funzioni (e quindi anche piuttosto costosa) che però non si andranno mai ad utilizzare realmente.

E infine, per il bene del pianeta, si consiglia di valutare anche l’acquisto di una tastiera musicale di seconda mano.

La scrittura è sempre stata la mia passione, fin da bambina. Non l’ho mai abbandonata e, nel corso degli anni, ho avuto modo di trasformare questo mio interesse in un vero e proprio lavoro dedicandomi in maniera professionale alla stesura di articoli e guide. Come articolista freelance e ghostwriter, mi occupo di differenti tematiche, dall’ecologia alla cucina, passando per argomenti di vita quotidiana

Back to top
menu
miglioritastieremusicali.it